SALA DEL CONCILIO DEGLI DEI

La Sala del Concilio è racchiusa tra la Sala dei Leoni e delle Stelle e la Sala degli Specchi; è la più affrescata, la più privata e preziosa e, dalle tracce sul muro di due porte, si suppone che in origine fosse considerata una galleria. 

Dal soffitto gli Dei a circondare Zeus, al centro dell’affresco, il radunatore di nuvole, sull’arco dell’Olimpo,  sovrastano la sala, sorridenti e inesorabili su un cielo azzurro , protagonisti e abitanti eterni di questo spazio. 

Le pareti monocrome riportano riquadrature con gruppi di figure, stemmi e stendardi, il soffitto, a volta con orditura mista,  incorniciato da splendidi stucchi, unici, in oro con forme e rilievi straodinari.

L’ affresco è di Paolo Girolamo Piola {1666/1724} e rappresenta una scena mitologica, il “Concilio degli Dei” {1696}, mai esposto al pubblico, secretato nel palazzo, che abbiamo riportato all’originale bellezza dopo un meticoloso intervento di restauro, eseguito con la supervisione della Soprintendenza per i beni storici ed artistici della Liguria.

Paolo Girolamo Piola è stato uno dei principali artisti dell’epoca eseguì importanti opere per contro delle più eccelse committenze della città. Discendente di un’illustre famiglia di pittori, dal padre Domenico, al nonno, agli zii e anche le donne della famiglia, erano tutti dediti alla nobile arte.